lunedì 2 aprile 2007

Robot

Ho ereditato dal trasloco di un amico una macchinetta di quelle che fanno il pane da sole. Lo impastano, lo lievitano, lo cuociono e tutto. Confesso che parto prevenuta nei confronti di essa, sarà per via dell'atroce nomignolo con cui la appella il vasto popolo dei fan: "magicamacchinetta". Argh.
Comunque, alla vista, l'oggetto sembra un incrocio tra un semicupio e una lavatrice giocattolo.
Ci ho messo dentro delle farine, acqua, olio e lievito e son rimasta a guardare dall'oblò superiore cosa succedeva dentro. Mah. Fa su tutto insieme in una palla sfilacciata, emettendo dei rumorini meccanici di palese fatica. Io non sono di quelle sacrificali, né la voglio remenare con la sacralità del pane etc, però devo dire che avevo come un senso di raccapriccio vedendo quel lavoro di uncino, e pensando a con che grazia, invece, le mani lavorano la farina e la sentono scaldarsi e diventare pasta liscia e viva.
Poi si ferma e comincia a scaldare. Adesso è là, come una povera gravida, a incubare il bolo che cresce pericolosamente.
Poi vi so dire.



Ecco.
Dopo una serie di imperscrutabili fischi e beep, questo è quanto.
Considerando che ho pietosamente messo il cubo un po' sotto il grill, perché il pallore era circa quello delle guance di un bimbo cresciuto all'ombra dei condomini padani.
Il sapore? Decentissimo. Ma non come spiegarlo: morto.
Insomma, mi sfugge un po' il senso della cosa. Sospetto anche di aver consumato quanto un boiler, per mezzo chilo di pagnottone. Se uno non ha tempo o voglia o capacità di farsi il pane da sé, scende e se lo compra, no?

2 commenti:

Scuffiania ha detto...

So che sono fatti tuoi, che lo spazio è il tuo e che puoi anche prenderti la libertà di non essere coerente, ma ieri pur di non scendere te lo sei fatta a mano e oggi questioni su 3, 4 kW?
Comunque vedo che hai ceduto...oppure continuerai a tenere la macchina e a fare come quei fidanzati che hanno lo spazzolino nel tuo bagno ma pretendono di non abitare con te?

Esmeralda ha detto...

Era un test. Per vedere se stavate attenti (uso il plurale solo per darmi un contegno).
Sullo spazzolino usato come segnaposto ci sarebbe molto da dire. Non ho ancora deciso, mi sembra di ricordare che la prima non sia decisiva, no? La vita adulta mi ha insegnato la teoria dei 4 mesi, quindi darò un'altra chance al robottino, voglio conoscerlo meglio.