sabato 2 giugno 2007

Tarallucci & vino


Ennesima giornata puah. Due crisi convulsive della gatta, due tentativi di attacco di panico a me (ma me li aspettavo, e non cedo, cippirimerlo!), pioggia battente, e come tocco finale compro un costume da bagno a scopo di consolazione e sbaglio la misura. Dove avessi intenzione di bagnarmi al momento mi sfugge, dato che anche questa estate passerà senza mare, a occhio. Di buono c'è che la misura sbagliata era quella del reggiseno: il che significa che la mia percezione del mio davanzale è sbagliata per difetto. Evviva!
Come estremo tentativo di risollevare quel che resta del giorno dalla miseria in cui è iniziato e proseguito, ho provato a impastare tarallucci. Sembra che funzioni. Sono buonissimi.
(accanto ai tarallucci, la cara ormai quasi-estinta Zia, che vi saluta affettuosamente)

P.S. Dopo l'aperitivo, mi aspettano rollé di vitello alla griglia con chimichurri, e - udite udite! - una torta alla crema di marron glacé, come rinforzo.

6 commenti:

Syl ha detto...

Ci riprovo...
Ma sai che ho mandato almeno un 4 commenti che non sono apparsi? Sei tu che mi censuri o si perdono da qualche parte nella rete o tra i tuoi messaggi?

Bella cenetta.

Io sono reclusa davanti a scartoffie e video, ma mi sono prodotta ugualmente in una carbonnade flamande accompagnata da spaetzle. Siccome questi ultimi sono avanzati e il tempo permane novembrino, già progetto di saltarli domani al burro con crauti e cipolla fritta. Un piatto fresco e leggero come quelli su cui dovrei lavorare.

Esmeralda ha detto...

no censura! non ho ricevuto tuoi commenti. Qua dipendiamo dall'estro di Google, non ho idea di cosa possa essere successo.

Esmeralda ha detto...

ehm. Cos'è la carbonnade flamade?
E poi, lo sai che da delicatessen, oltre allo sciroppo, vendono il vino di sambuco (finto, è sidro di mele aromatizzato al sambuco, ho controllato) a 9,80 la bottiglia?
mettiamo su un business? Altro che scartoffie...

Syl ha detto...

Felloni! Spacciare come vino di sambuco un volgare spritz di sidro...

Ho letto da qualche parte che lo sciroppo si può fare anche con i fiori di gelsomino. Quasi quasi ci provo, i fiorellini delle mie siepi sono al limite.

La carbonnade è uno spezzatino alla birra aromatizzato. Piatto tipico belga.

E stasera?

Marì ha detto...

Poh! Sbaccalisco e trasecolo... Comprare un costume da bagno è un gesto consolatorio ?!?!?!?!?!?
Incredibbbile! A me porterebbe dritta dritta sull'orlo del suicidio...
e dire che non mi concedo tutte le squisitezze che vedo sul tuo blog.
Un bacetto

Esmeralda ha detto...

In effetti non ero molto in me, in quel momento. Avrei comprato qualsiasi cosa. La consolazione, quando è urgente, non sta mica a guardare dove colpisce.
Se guardo nel mio armadio, mi rendo conto che circa 1/4 delle assurdità immettibili che ci sono dentro sono state acquisite in base a impulsi del genere.

Un bacetto anche a te (ricoperto di cioccolato).