martedì 12 giugno 2007

La soledad del manager - 2

Sarà questo il punto più basso?
Comincio a temere il domani.

(Per la cronaca: dentro la scatola, c'era una doppia polpetta con una lingua di bacon estenuata, e un fluido arancione. L'ho lasciata chiusa per decenza e rispetto. Avete una dura giornata sulle spalle anche voi, poveretti).

5 commenti:

LaStè ha detto...

Cerco di cogliere indizi...occhio che il plastico panino è farcito di droghe: dà dipendenza, anche se ti sforzi di disprezzarlo.
Mi reimmergo nel mio buco nero...

noyra ha detto...

Sono preoccupata.
Seriamente.
Ma non per il MerDonalds (sono anch'io convinta che siano farciti subdolamente. Ma non di droghe, quelle nessuno le dà via gratis. Piuttosto di feromoni et similia. Come le scatolette per cani o gatti).
Mi inquieta il tappetino zebrato che intravedo nella foto. E anche l'idea del Nescafè, non mi sconfinfera affatto.
Sorella, dove sei?

Esmeralda ha detto...

Speravo che qualcuno se ne accorgesse. Il tappeto, dico.
Se non dò notizie di me entro domani sera, venitemi a prendere. Basta seguire le briciole di patatina.

Syl ha detto...

Ma almeno hai sciacquato tutto con una birra. Che ti sarai procurata altrove, che gli sciagurati del Merdò non la prevedono.

Gosh!

Esmeralda ha detto...

Senza la birra probabilmente non sarei qua a raccontarlo.