lunedì 25 giugno 2007

Contenitore e contenuto


50 gr bulghur
1 cipollina fresca
2 pomodori ramati
un ciuffo di menta
1 ciuffo di prezzemolo
1 limone
olio, sale

Sciacquare il bulghur e metterlo a bagno in acqua fredda per 20 minuti. Scolarlo bene, metterlo in una terrina e condirlo con il succo di mezzo limone.
Togliere i semi ai pomodori e farli a dadini piccoli. Affettare la cipollina, tritare grossolanamente abbondante menta e prezzemolo.
Quando il bulghur si sarà completamente ammorbidito e avrà assorbito il succo di limone, aggiungere gli altri ingredienti, salare e condire con un filo d'olio.

Per la ciotola:
Prendere una palla di argilla, centrarla sul piatto del tornio... insomma, avete presente Ghost? Ecco. Vabbè. Con le dovute differenze. Ma insomma, comincio a produrre da me anche il vasellame. Ne sono orgogliosissima, e mi piace un sacco mangiarci dentro.

3 commenti:

daisy ha detto...

maddai!
brava artigiana! io invece sono partita dalla coltivazione della menta e del prezzemolo sul balcone :-(
sempre lodato sia il taboulé.

Esmeralda ha detto...

Anche tu la prendi alla larga, vedo.
Comunque, mi sono fatta anche i vasi per il basilico e la menta...

LaStè ha detto...

e il povero peperoncino?
Assente, arsa ed assonnata cerco di arrivare alla fine di questa estate bestiale.
Stasera pollo in salsa di pepe verde accompagnato da riso patna e selvaggio, cotto su tua ispirazione.
Il mio basilico prospera in due vasi di plastica, gli farà male?