giovedì 22 maggio 2008

Sgranocchiare

Cantuccini al formaggio puzzone:

200 gr farina 00
100 gr formaggio puzzone semistagionato (io ho usato un formaggio innominabile al tartufo che giaceva da Natale, dimenticato. Non so assolutamente dirvi cos'è, ma cercatevi un formaggio che sia a pasta semidura, più è olezzante e meglio è)
50 gr di mandorle sgusciate non pelate
1 uovo
1 cucchiaino di lievito istantaneo (quello per pizze last minute)
un goccio di latte (eventuale)
2 o 3 cucchiai da minestra di olio extravergine
pepe
sale

Setacciare la farina con il lievito in una ciotola. Aggiungere l'uovo, poi l'olio, il formaggio grattugiato con la grattugia a fori larghi. Mescolare tutto quanto, se occorre aggiungendo il latte strettamente necessario a rendere l'impasto lavorabile. Trasferirlo sul piano, lavorarlo il minimo indispensabile e incorporare le mandorle. Formare due panetti larghi quattro dita (di una manina femminile, se siete manovali facciamo tre) e alti uno. Metterli in frigo a riposare mentre si scalda il forno a 180°. Cuocere 30 minuti. Estrarre e far raffreddare. Poi tagliarli a fettine, e rimetterli in forno a tostare per una decina di minuti, fino a doratura.
Con queste dosi ne ho fatta una teglia giusta giusta.

(E adesso, fine dei festeggiamenti: nemmeno la Regina Madre ha genetliaci tanto estesi.)

9 commenti:

Anonimo ha detto...

Sniff sniff...e il vino? Quale come? :) L

Esmeralda ha detto...

Prosecco!
Prosecco forever.

Anonimo ha detto...

Questa è una vera sciccheria. Cosa dici, meglio del gorgo? che già erano speciali

Syl

Esmeralda ha detto...

Molto, molto meglio. In quelli là c'era troppo lievito, troppi grassi e il gusto del formaggio spariva. Questa mi convince. Peccato non sapere che formaggio ho usato, avendo buttato l'incarto (nei rifiuti speciali da denuclearizzare).
In sintesi: si potrebbe anche provare col gorgonzola, ma quello duro e piccante. Anzi, se qualcuno ha voglia di fare la prova e riferirmi: io ci metterei il Bleu, magari mettendone un pochino meno che in ricetta.

Anonimo ha detto...

crunch crunch crunch
Pangolino

Syl ha detto...

Tipo un bel Roquefort.
Li provo!
Sono invasata.

Tra ieri e oggi ho preparato:
milanesine di alver per un reggimento, di nuovo la torta di melanzane su brisée perché è notevole ed è stata richiesta, una ciambella al formaggio, una torta di riso, spinaci, crescione, menta e ortiche raccolte nei campi e negli orti, brownies al cioccolato.

Anonimo ha detto...

Invasata?
Più che invasata mi sembri evasa e in espansione.
Sarà il caldo o la mancanza del nostro insano umidiccio?
ciao
baci
gio

chiaretta: ha detto...

Boooni!Leggenda metropolitana vuole che curino i tarantolati ;o)

salsadisapa ha detto...

aahahhh sei fortissima... non c'è che dire!