martedì 12 febbraio 2008

Pork


Ho un crollo. Stasera o metto le zanne su qualcosa che mi appaga in qualche modo o do fuori di matto.
Quindi mi metterò a tavola davanti a qualcosa come mezzo chilo di tracchie al forno, alla faccia della miseria. Voglio sentire l'unto che mi cola giù per il mento come un troglodita. Voglio la cucina impestata di odore di grasso bruciato. Voglio dimenticare in qualche modo che ho a disposizione una sola fetta di pane stramaledettamente integrale.
Ci vediamo domani, con un penoso resoconto della mia gita al negozio bio.

13 commenti:

Anonimo ha detto...

Mi fai paura, mi fai. Questa è una delle poche volte in cui mi reputo fortunata a non essere alla portata delle tue zanne.
noyrs

Anonimo ha detto...

Lo sapevo.
L'altra sera volevo proporti (ma mi sono trattenuto, sia pure a stento) questa cenetta:
Tagliare il mango in 4 pezzi e metterlo da parte. Tagliare 1 finocchio in quattro pezzi e metterlo a bagno nell'acqua.
Prendere delle costine di maiale e buttarle nel forno. Tagliare fine il finocchio e porlo in una ciotola condendolo a piacere.
Assaporare le "tracchie" accompagnate col finocchio (serve solo per darsi un contegno).
Gustare il tutto in religioso silenzio. Ah, il mango. A questo punto è già rinsecchito. Quindi si può gettare senza scrupoli.
ciao
nonno

Esmeralda ha detto...

bella ricettina, nonno. Questo sì che è un genere di cena che mi garba parecchio.

RENZO ha detto...

"Assaporare le "tracchie" accompagnate col finocchio (serve solo per darsi un contegno)"
nonno, mi adotti? cristo che ridere!

RENZO ha detto...

Ehm, però noto che hai usato la griglietta per far scolare i grassi, male! (A meno che non volessi berteli in purezza, poi con calma) :))

barbara34 ha detto...

ah che bel post poetico, esmeralda, di una poesia feroce e animalesce! manco a farlo apposta stavo leggiucchiando delle cosucce freudiane sulla fase sadico-orale. strappa, sbrana, sbrindella! :)

Anonimo ha detto...

I negozi bio dovrebbero sorgere in zone poco frequentate, lontani dalle scuole e parchi giochi. Come i porno shop insomma.
Pangolino Unto

damo267 ha detto...

ti leggo poco, mai quanto vorrei, ma quando ti leggo mi dai grande soddisfazione, graaaaande soddisfazione, donna. Come stasera. Sento perfino l'unto sul mento. I feel you. dani

Anonimo ha detto...

al negozio bio come è andata?
c'è l'estratto di vaniglia in quei luoghi?
pagnotta

Anonimo ha detto...

E la gita al bio?
Perdiamo i colpi eh!
Se vuoi io ti propongo un giro (spettacoloso!) all'atelier (volgarmente detto magazzinaccio)dei mangimi.
ciao
nonno

barbara34 ha detto...

anche io voglio sapere tutto sul bio!!!!

Anonimo ha detto...

A questo punto la discussione può essere così sintetizzata:
Porco Bio!
Pangolino Blasfemo

Esmeralda ha detto...

Come sempre il Pangolino Verace riassume efficacemente il senso della cosa.
Il Nonno invece tenta di condurmi sulla via della perdizione, ma non cederò.
Pagnotta: e secondo te io andavo per l'estratto di vaniglia? Avevo già i miei guai con il fruttosio e l'agar-agar.
Scusate l'assenza, ma in questi giorni il mio compito è stato: camminare. Attività che trovo molto disagevole, e che si espleta al freddo, lontano dal computer.