sabato 29 novembre 2008

Cinismo

Operazione Oro nero

Milano, 27 novembre 2008 - Il corpo forestale dello Stato ha messo a segno in Lombardia una serie di azioni per contrastare il traffico illegale di caviale. Negli scorsi giorni sono stati messi sotto sequestro oltre 40 kg di caviale beluga e osetra, per un valore commerciale che si aggira intorno ai 400 mila euro e sono state denunciate tre persone.
Grazie all'intervento delle forze dell'ordine è stata sgominata un'organizzazione criminale italo -polacca che era dedita, da diverso tempo, al commercio illegale di caviale russo.
Il prezioso alimento era conservato in oltre 100 scatole di latta, custodite in un refrigeratore apposito all'interno di un appartamento di Milano. Sono stati denunciati a piede libero due polacchi, i corrieri dell'organizzazione, e una donna italiana, la proprietaria dell'appartamento.

Il caviale sequestrato sarà esaminato e, se sarà ritenuto adeguato, verrà regalato a associazioni benefiche per imbandire le mense dei poveri durante le festività natalizie.

Sto seriamente considerando l'idea di passare la Vigilia alla mensa dell'Opera San Francesco.

7 commenti:

Mav ha detto...

L'alternativa è venire a trovarmi (vedi mio ultimo post, che coincidenza). ciao

RENZO ha detto...

Ok, interessante.
Ma la sorpresa?!?! :D

Esmé ha detto...

La sorpresa verso la fine della settimana. Ma non fai neanche un tentativo? Annusa.

Daniela ha detto...

Secondo me nel fagotto misterioso ci sono le scatole di caviale destinate alle mense dei poveri che tu hai intercettato azzoppando il fattorino che le stava consegnando, tirandogli un'ombrellata sugli stinchi e facendolo ruzzolare a terra rovinosamente. Una volta sottrattogli il malloppo, hai aperto le scatole ad una ad una per verificare che non fossero una sola (parche' fidarse xe ben, ma no fidarse xe meio) e poi infagottato e richiuso per fregare noi. Smascherata?

lise.charmel ha detto...

caspita, che tempismo per questo sequestro! chissà che gli esaminatori non se ne portino via un po', con la scusa che "non è idoneo" :)
anche se con ritardo volevo dirti che ho letto tutti i commenti al post sull'alimentazione del micino e che sono d'accordo: è giusto prendere un animale solo se si ha la possibilità di accudirlo e di non lasciarlo solo. mi sa che ci penserò ancora un pochino (anche se in settimane frenetiche come queste, in cui non riesco mai a essere a casa sarebbe bello poter dire: "stasera non esco, devo tener compagnia al micio" :))

Esmé ha detto...

In effetti, credo che alle opere pie non ne arriverà moltissimo.

In effetti, tener compagnia al micio è un'ottima scusa per starsene in pace sul divano.

(Daniela, dovresti fare la sceneggiatrice di cartoons)

Anonimo ha detto...

vengo anch'io all'opera pia!
spalluzza