martedì 22 aprile 2008

Benvenuta!

Alcune amiche mi avevano minacciato di non venire mai più a casa mia se avessi preso un uccellino. "Crudeltà! Orrore! Tristezza! La gabbia, il lager, la prigionia! Ma come puoi fare una cosa del genere! Ahhh! Uuuuuh!".
Ci ho pensato su quasi un anno. È vero che a noi fa tristezza vedere le sbarre di una gabbia, ma francamente io ho fatto vivere una gatta per 18 anni in un appartamento, senza la parvenza di una vita sociale autonoma, senza accoppiarsi e figliare, senza cacciare, senza altra compagnia che la mia, e ce la siamo passata abbastanza bene. Certo:con dei limiti - sui quali io mi facevo un sacco di problemi, la gatta molti meno... Ma poiché non c'erano sbarre visibili, nessuno si indignava. Mi pare che la gente spesso non ragioni con gli organi preposti.
Mi sono informata. Le cocorite sono uccellini socievoli che si abituano presto e volentieri a volare liberi per casa, e a tornare in gabbia per conto loro quando sono stufi. Ed erano anni che desideravo averne un paio con me: sono irresistibili con quelle facce buffe ed espressive, e quei colori meravigliosi.
Così, sabato è arrivata lei. È cucciola, non ha neanche tre mesi. È bellissima, con questo suo vestitino azzurroviola che, come ha detto un amico, sembra polverina di farfalle. Sembra simpatica, ovviamente è un po' frastornata dal cambiamento di habitat e soprattutto dalla mancanza dei suoi fratelli pennuti. Ma dice vigorosamente CIORP! quando la chiamo, e le piace ascoltare Fiorello alla radio e i versi degli uccelli dal web.
Io ovviamente sono rimbesuita di passione, e completamente incantata da lei. Vado a rubarle il tarassaco nelle aiuole comunali e mi sveglio (!!!) presto al mattino per vederla. Mi ha portato grandissima allegria.
Ora devo trovarle un nome e soprattutto un compagno giovane e bello come lei.
Prossimamente molte ricette con le seppie: prevedo un gran consumo di ossi.

15 commenti:

Anonimo ha detto...

:) sono al lavoro ma non ho molto da fare. Un saluto a tutte e due :))
LU

Esmeralda ha detto...

Ciorp anche a te! e buon ritorno a casa (che si mangia stasera chez Lu?)

Anonimo ha detto...

Insalata formaggio panini al sesamo mela arancia poi biscotti e merendina al cioccolato fuori orario:)
L

Anonimo ha detto...

E' bellerrima. Trovale subito subito un amichetto degno di lei.

Sicura che le piacciano gli ossi di seppia? Non sono una cosa da canarini?

Syl

ps. cosa mangio lo sai già
aggiungici una simpatica pagnotta fatta in casa per tirar su il sugo

chiaretta: ha detto...

La signorina è così bella che farà girar la testa molti pennuti!Ti troverai i piccioni a far le serenate dietro i vetri ;)
Un bacio a te un ciorp a lei !

Esmeralda ha detto...

Gli ossi di seppia li sgranocchia come cioccolatini.
Le merendine al cioccolato non le deve neanche vedere!
Ma la fetta biscottata le piace assai.

RENZO ha detto...

Uh, sono ghiotto di seppie, nero di seppie uova di seppie! Mi avanzano solo gli ossi, te li mando?
Ciorp!

Anonimo ha detto...

ma ricette a base di pappagallo è di cattivo gusto?

Pangocinico

Anonimo ha detto...

Ora siamo perfette per la partenza: gabbietta dorata nella carrozza. Lascia invitata anche ciorpetta. Teo permettendo. anna

barbara34 ha detto...

Ipazia come nome ti piace? Lapislazia? Bluette?

Esmeralda ha detto...

@Pangolino: gnegnegne, presto invece ricette per prelibati pastoncini. I pappagalli sono tigliosi!

@barbara: Il nome e cognome l'ha sognato mia mamma l'altro giorno, e mi è piaciuto: si chiama Linda Abril.

Anonimo ha detto...

Jacaranda!

Anonimo ha detto...

Splendida, e Jacaranda è il nome più mirabolante.
Ricorda esattamente la levità e soffice meraviglia delle jacarande di Palermo.
(dinahrose)

leob ha detto...

Cocorita>ciorp>seppia>burp.

Esmeralda ha detto...

Sintesi impeccabile, leob.