martedì 18 settembre 2007

44 gatti...


in fila per 6, col resto di 2.

In tutta la sua inesorabile realtà, 80 grammi di tortiglioni integrali (ricomincia il delirio del conteggio).

12 commenti:

LaStè ha detto...

Come mi piace vedere che non sono sola in questi deliri!
Senti ma...e con il riso come fai?

Anonimo ha detto...

'scolta, ma non è che te ne viene uno in più per assaggiare se la pasta è cotta?

Anna ha detto...

Curiosità:
a) fa lo stesso 80 grammi di tortiglioni e 80 grammi di spaghetti?
b) danno più piacere 80 grammi di tortiglioni o 80 grammi di spaghetti?
Così, tanto per essere pronta, se un giorno volessi entrare nel club dei deliri mi porto avanti con il lavoro.Anna

Esmeralda ha detto...

E' proprio quello che stiamo cercando di decidere.
Se leggi le altre etichette "deliri" e dai il tuo contributo, forse per la fine del secolo ci saremo riusciti.
Potresti contare i fusilli, mentre LaSté si occupa del riso?
Son cose serie, queste.

Daisy ha detto...

ZOT!
avevo scorto solo il titoletto e pensavo che avessi aperto un gattile!!
e invece sei dedita alla matematica.

miao

Anna ha detto...

Con la massima serietà, visto che mò c'ho tempo, provvederò a fare equazioni - peso e numero - con i fusilli. Ma permettimi di fare lo stesso con le orecchiette, tanto per fare un raffronto scientifico tra le paste sacre della domenica magno greca. Concordo: son cose serissime queste. Anna

LaStè ha detto...

Anna,
visto che hai tempo tu pensi al riso e io ai fusilli.
Li avevo già contati un anno fa e per la mia dieta erano 35, ma non mi ricordo a che peso equivalevano.
MA GUARDA UN PO'!

Esmeralda ha detto...

l'assaggio in effetti è un problema. Sottrarre mezzo prezioso tortiglione al magro piatto non si fa a cuor leggero.
Con lo spaghetto me la cavo a vista, questi cosi integrali sono traditori, e le orecchiette non ne parliamo.

Anna ha detto...

Oggi cucino orecchiette al forno con sughetto di pomodori e basilico fresco (ultime foglioline) e mozzarella. Ho approfittato per assolvere al compito.
80 grammi di orecchiette, marca classica pugliese amica del meteo, corrispondono a 47/48 pezzi.
La prova è stata fatta 3 volte per avere certezza statistica e va sempre scappando una orecchietta perchè nel pacco non sono tutte uguali. Io, a questo punto, consiglio di fare cifra tonda:50 così ci rientrano anche quelle da assaggio.
Quanto al riso, non posso cimentarmi: sono terrona e quindi pastista. Anna

pagnotta ha detto...

allora la mia personale esperienza in deliri di pasta è che lo spaghetto è traditore e per saziarti vuole una quantità minima di 100 grammi
la pasta corta che rende meglio sono le mezzepenne persino con 50 gr ne vieneun bel piattino e inforchettandole una a una e masticando bene e assaporando con stoico impegno,ma sì ce la si può fare

Esmeralda ha detto...

pagnotta: non hai contato!
Io sono d'accordo con te, ma per sostenerlo ho bisogno di basi scientifiche. Quante mezzepenne in 80 grammi? Conta!
Tra poco viene l'inverno, e ci sarà da contare la minestrina. Tempi duri.

PS vedo che ve ne fate un baffo delle mie tragedie autobiografiche, ma vi attivate come un sol uomo sui deliri. La cosa somiglia maledettamente ai sondaggi sui palinsesti televisivi: Esmeralda esce vincente in termini di share solo quando parla di stronzate!
Evviva!
Oddio: in effetti, qua solo di stronzate si parla. Si vede che i deliri almeno li abbiamo in comune...
Voi, contate.

anna ha detto...

E' l'esatto contrario. Vuol dire che il delirio non è una stronzata. E noi contiamo perchè esmeralda evidentemente "conta".
Quando sarà tempo delle minestrine?...sai che paura, hai mai fatto da bimba le collanine di pasta con la pastina a forma di stelline? Ecco quello è il metodo.
Comunque oggi nessun conteggio: passato di verdure.
Anna