domenica 12 aprile 2009

maracas

A dieta sì, ma con ritmo.
Per consolarmi della Pasqua di astinenza assoluta, ho avuto in regalo un uovo molto speciale.
Uno, dos, cha cha cha... uno, dos, cha cha cha... uno, dos, cha cha cha (a sfumare)

5 commenti:

fedeccino ha detto...

Era annessa robba 'bbuona da fumare ? :) Forse non e' prevista dalla nazidieta. Mi sono subito immedesimata nel ritmo del tuo post, lo sento ancora vibrare in dissolvenza, mi ha fatto pensare a Brazil.

Mav ha detto...

Bella idea. Chi sono i creativi?

RENZO ha detto...

Urgh, spero che tu abbia mangiato almeno quello. Buona pasqua!

Anonimo ha detto...

Unos? Ah ah ah!
Uno, dos y tres, cha cha cha! Buona dieta!

O.d.C. ha detto...

Mav, la creativa come al solito è mia madre. La quale ultimamente va a suonare le percussioni con un gruppo di scalmanati.

Ernzo: ovvio. Ma non so se l'ho digerito, se saltello sciabordo rumore di pallini.

Anonino, grazie della correzione: effettivamente ho aggiunto una s a unos, che non ci va. Che vergogna, ora la tolgo. Però nel cha cha cha il tres non ci sta.