venerdì 27 giugno 2008

Tortino Andino


Incredibile! Mi sono resa conto, scrivendo la ricetta precedente, che non vi avevo mai parlato del Tortino Andino. Malissimo! Rimedio subito. La ricetta è, se non ricordo male, presa anni e anni fa dalla rubrica sul Venerdì di repubblica di Chef Kumalé: ma non ne ho la certezza, perché quando copio le ricette nel mio database spesso mi dimentico di riportare la fonte. Errore, perché così spesso non so chi ringraziare, e neanche a chi chiedere lumi se non mi ricordo qualcosa...
Comunque: il Tortino Andino è diventato uno dei miei piatti freddi delle feste. Mi piace da matti, ed è molto bello da portare a tavola. Però mi fa anche un po' tristezza, perché è legato a una persona che ho amato. E per la quale, anche se gli voglio sempre bene, ahimè ora non cucino più.
  • 1,5 Kg patate
  • 1/2 kg gamberi
  • 2 limoni spremuti
  • 2 pomodori ramati maturi
  • prezzemolo
  • 1 uovo
  • maionese
  • olio
  • aceto
  • sale
  • chili
Lessare i gamberi e sgusciarli. Lessare le patate, sbucciarle e passarle nello schiacciapatate. Lavorare l'impasto ottenuto aggiungendo il succo di limone, qualche presa di chili e aggiustare di sale. Sistemare quindi un primo strato d'impasto all'interno di una pirofila circolare, leggermente unta d'olio. Adagiare le code di gambero sminuzzate e condite con abbondante maionese. Stendere un secondo strato di impasto e procedere con i pomodori pelati, privati dei semi, fatti a pezzettini, (attenzione a far sgocciolare molto bene l'acqua) e conditi con prezzemolo tritato, olio, sale, uno spruzzo d'aceto e poca maionese. Concludere con un ultimo strato di patate, pressare bene il tutto e mettere in frigo un paio d'ore. Rovesciare su un piatto da portata, decorare con spicchi d'uovo sodo e riccioli di maionese.

12 commenti:

Anonimo ha detto...

ma se invece li si prova a fare in versione pìccila? in graziose cocottine di ceramica bianca? magari rischiano meno il volo sul pavimento e/o l'effetto cazzuola
cheddici?

ti chiamo e ne parliamo a vivavoce

baci anche alla Chiaretta, la sua positività sul catinaccio o nebbioso o torrido/puzzolente mi piace, ma non mi convince

Syl

Anonimo ha detto...

Syl,
la proposta non mi convince.
Sembra un'incitazione a delinquere ancora di più. Povere cocottine!
Speriamo che il temporale, se non ha fatto scappare le cocorite, abbia almeno mitigato lo stato di confusione da caldo.
ciao
nonno

Anonimo ha detto...

ma perché ti sembrano più delinquenti in monoporzioni Nonno?

O l'hai forse vista delinquere e confondersi e parli come uno che sa?

Qua ha rinfrescato. Ammetto di aver danzato la danza della pioggia ai miei déi nordicissimi.

Ma siamo a dieta e dunque solo due pennette due con le zucchine di magrissimo e mezza bistecca togliendo pure i grassini.

Syl

Esmeralda ha detto...

Concordo con il Nonno. La cocottina andrebbe anche bene, in teoria, ma la Cosa va tagliata a fette per rendere al meglio.
L'effetto-cazzuola ce l'hai avuto solo tu (avevo dimenticato il nefando decoratore baltico e la sua mano fatata).
Nonno, le cocorite se ne son fatte un baffo del nubifragio: esse sono innamorate, e quindi immemori degli eventi esterni alla sfera solipsistica della loro passione. Però oggi gli ho costruito una doppia altalena con il salice fresco che hai rubato per loro ai giardini pubblici, e hanno goduto come pazze: hanno passato un pomeriggio di intrattenimento speciale.
Io stasera, in corso di nubifragio (grazie Syl per l'intercessione) ho goduto almeno altrettanto Io ho goduto altrettanto con le palettate di gelato avanzato. Se lo amministro con saggezza, riesce a durarmi per un paio di settimane.

Anonimo ha detto...

Punto 1: Io ho visto delinquere più volte;
Punto 2: perché vuoi vedere rotte per terra anche delle magnifiche cocottine di ceramica bianca?
Punto 3: Io oggi e domani badanto, quindi sono più che a dieta.
ciao
nonno

RENZO ha detto...

Interessante, accendi il forno per un "masticone di zucchine" e proponi una fresca delizia estiva :D

Che dire? Schizogastrico ;)

Esmeralda ha detto...

Renzo: la coerenza, come si sarà notato, è il fondamento del mio essere.
(Ti starai domandando cos'è il Masticone, immagino).

RENZO ha detto...

In effetti ridevo a tutte ganasce, anche perché domenica (a PV -come saprai- 33 °C e non voglio nemmeno sapere quanto % di umidità) ho preparato una freschissima insalata di mare per poi accendere il forno e rifare le famigerate briosce col tuppo.
Lucia ha ventilato la separazione di residenza, dopo la separazione dei beni:(

RENZO ha detto...

Pensavo che il masticone fosse una torta salata

Esmeralda ha detto...

Almeno tu hai goduto di una qualche forma di ventilazione.

Daniela ha detto...

ma lo sai che e' con questa ricetta che io ti ho conosciuta? non e' romantico? No, ok, non lo e'.

Esmeralda ha detto...

Moooolto romantico! Quindi, nel caso riuscissimo a datare un anniversario, avremmo già il piatto con cui festeggiare?